“PATRIMONIO STORICO DELLA CULTURA AGROALIMENTARE AMBIENTALE”

Nel 2007 l’associazione Slow Food attribuisce al Vigneto Pusterla il titolo di “Patrimonio Storico della Cultura Agroalimentare Ambientale”.
L’antico vigneto diventa così un sito virtuoso ed etico riconosciuto a livello europeo e si colloca tra i monumenti più distintivi di Brescia. L’unico da visitare e… degustare.

Emanuele Rabotti

Tempo, esperienza e passione sono le caratteristiche che contraddistinguono Emanuele Rabotti, nel 2020 ha scelto di riqualificare e valorizzare il vigneto pusterla.
“Voglio ripristinare il polmone verde di Brescia e renderlo unico, curato ed accogliente. Non vedo l’ora di far brindare con il vino bresciano tutti coloro che hanno sete di cose buone!”

IL VIGNETO URBANO PIÙ GRANDE D’EUROPA

I più conosciuti vigneti produttivi urbani sono quelli di Parigi a Montmartre e di Vienna. In Italia ci sono vigneti urbani in molte città, e il Vigneto Pusterla a Brescia è per quel che conosce fino ad oggi, il vigneto urbano più esteso d’Europa (quasi quattro ettari).